Frammenti di wabi-sabi

Aldo Cibic

SHARE

In questo piccolo e molto interessante libro, scritto da Leonard Koren e intitolato Wabi-sabi per artisti, designer, poeti e filosofi, si descrive il wabi-sabi come “un ideale artistico tipicamente giapponese che descrive la bellezza di oggetti di fattura rustica e non rifinita, solitamente caratterizzati da un uso di materiali naturali grezzi, da superfici ruvide o corrose dalle intemperie, da assenza di forme geometriche regolari e dai colori scuri o neutri”. Quando ho visto per la prima volta le Briccole, con tutto il loro spessore esterno consumato dal tempo e dall’acqua, con quello strano effetto spugnoso, bucherellato, ho pensato che rappresentano proprio un’espressione dell’estetica del wabi-sabi. Quando vengono tagliate e sezionate cambiano ulteriormente, e quando diventano tavoli è come se l’anima di quello che erano rimane ancora e si aggiunge un pezzettino dell’anima di chi quel tavolo l’ha pensato. Grazie ad un’intuizione partita dalla Brianza la briccola, invece di finire a marcire in qualche triste e squallido deposito, guadagna così una nuova vita, e ne ritroveremo la memoria in case eleganti, grandi alberghi, locali alla moda…forse si può definire un’operazione di riciclo romantico e poetico.

Immagini

Aldo Cibic

Designer

Aldo Cibic studia a Milano sotto la guida di Ettore Sottsass.Ancora giovane, infatti, si trasferisce nel capoluogo lombardo diventando nel 1980 socio della "Sottsass Associati", insieme a Matteo Thun e Marco Zanini, e di Memphis negli anni che seguono. Gli anni ottanta coincidono per la formazione professionale di Aldo Cibic con le fasi di massima sperimentazione nel design e nell’architettura e di maturazione stilistica.

Negli anni novanta Aldo Cibic fonda un proprio studio, che abbraccia a tutt’oggi attività nel campo dell’architettura, dei progetti d’interni e di design in Italia e all'estero. Sviluppa, parallelamente, un lavoro di ricerca su modalità progettuali alternative nel campo del design e dell'architettura, che in ambito accademico, con la Domus Academy, il Politecnico di Milano, l’Università IUAV di Venezia e la Tongji University di Shanghai, di cui è Professore Onorario.

Materiali

Essenze e finiture
BRICCOLA

Scheda tecnica

Natural Living

Ogni acquirente che acquista un prodotto Riva 1920 riceverà in dono una piccola pianta, su richiesta, per restituire il favore alla natura che ha prodotto il legno utilizzato per la produzione del mobile acquistato.

 

L’immagine proposta è puramente indicativa e potrebbe pertanto non essere perfettamente rappresentativa.
L’imballo in legno è stato sostituito con quello in cartone riciclato per un minor impatto sull’ambiente.

Scarica il modulo