Tri

Ascanio Zocchi

SHARE

Sgabello in legno massello di cedro profumato lavorato da un blocco unico,  ricorda le forme di formaggio accatastate una sull’altra per la stagionatura.Si tratta di prodotti in legno completamente naturali e rifiniti a mano senza l’aggiunta di alcun trattamento, eventuali movimenti, crepe e mutamenti nelle condizioni del legno sono caratteristica imprescindibile di questi arredi e sono da imputare ad un naturale assestamento ed alle diverse condizioni ambientali.

Immagini

Ascanio Zocchi

Designer

Ascanio Zocchi nasce a Riva del Garda nel 1971, 

Inizia il suo percorso professionale  collaborando con l’arch. Michelangelo Lupo a Trento, e come progettista e disegnatore in grandi aziende di Arredamenti del Trentino Alto Adige e Lombardia progettando e realizzando Interni di Bar, Alberghi, Ristoranti e Pubblici Esercizi in genere.                                                                                                                                     
Nel 2000 apre la sua attività come libero professionista nel campo dell’interior design,occupandosi dello studio  e progettazione di spazi domestici di casa e  di spazi pubblici per  alberghi, negozi, uffici, ristoranti, centri wellness e luoghi di intrattenimento.

L' attenzione particolare all’Eco-Sostenibilità dei Materiali Impiegati e la grande passione per il legno lo portano allo Studio del Concept  di oggetti e complementi di Design al fine di creare ambientazioni armoniose coniugando funzionalità, tendenze e Benessere.

E' componente della Commissione Unica di Laurea in Design degli interni presso il Politecnico di Milano Scuola del Design come rappresentante di AIPI associazione italiana progettisti d’interni.
E' componente del dipartimento distribuzione e servizi e della commissione FOOD design di ADI associazione italiana per il disegno industriale ,
Dal 2015 Amministratore Delegato nel CdA di AIPI  associazione italiana progettisti d'interni e delegato territoriale  per il nord Italia.

Materiali

Essenze e finiture
Cedro grezzo
Cedro Contract
Cedro Sabbiato
Cedro Vulcano

Scheda tecnica

Manutenzione

AVVERTENZE PER PRODOTTI IN CEDRO MASSICCIO

Questi articoli sono realizzati in legno massello di cedro profumato. Eventuali movimenti del legno, piccole crepe e mutamenti del legno nel corso del tempo, non possono essere imputabili a reclami o imperfezioni del prodotto, bensì ad un naturale assestamento del legno in base alle diverse condizioni ambientali.

La possibile comparsa di macchie o piccoli addensamenti di muffe sulla superficie del prodotto sono anch’esse una reazione normale del legno massello, soprattutto in caso di prolungato immagazzinamento del prodotto nelle apposite casse da trasporto.

In questi casi vi preghiamo di intervenire come segue utilizzando gli strumenti del set manutenzione:

1) Utilizzare prima  la spazzola in dotazione e poi la carta vetrata per  togliere i residui di muffe.
2) lavare con acqua la parte precedentemente levigata.
3) lasciare asciugare in un luogo asciutto e areato.

Una caratteristica tipica dei prodotti realizzati in legno massello di cedro è il possibile rilascio della resina che si trova naturalmente all’interno del legno, specialmente sul fondo del prodotto. Si consiglia pertanto di non posizionare i prodotti in cedro sopra tappeti o superfici morbide che non consentono un’adeguata areazione del fondo del prodotto, sopratutto nei primi mesi dall’acquisto. E’ inoltre consigliato spostare periodicamente questi oggetti dalla loro posizione originaria. Raccomandiamo inoltre di conservare questi prodotti in luoghi asciutti e ben areati.

Natural Living

Ogni acquirente che acquista un prodotto Riva 1920 riceverà in dono una piccola pianta, su richiesta, per restituire il favore alla natura che ha prodotto il legno utilizzato per la produzione del mobile acquistato.

 

L’immagine proposta è puramente indicativa e potrebbe pertanto non essere perfettamente rappresentativa.
L’imballo in legno è stato sostituito con quello in cartone riciclato per un minor impatto sull’ambiente.

Scarica il modulo