+

DO UT DO

Giunto alla sua terza edizione, sabato 15 ottobre DO UT DO, contenitore di iniziative promosso dall’Associazione Amici della Fondazione Hospice Seràgnoli, entrerà nelle suggestive sale della Pinacoteca Nazionale di Bologna, con l’intento di mostrarsi al pubblico, per la prima e unica volta, in tutta la sua interezza. Fino al 13 novembre sarà possibile vedere tutte le 50 opere raccolte dell’edizione 2016 e, nella sola giornata inaugurale del 15 ottobre, la live performance dell'artista Danijel Zezelj, con le musiche del dj Eddie Danielli. Per l’occasione, sarà possibile visitare ancora una volta la casa do ut do attraverso un sistema di navigazione in virtual reality 3D

 

Dopo il grande successo della prima edizione nel 2012 dedicata all’arte contemporanea e della seconda nel 2014 sul design, questo progetto di raccolta fondi a cadenza biennale, è tornato quest’anno con un’incredibile edizione, che vede come padrino ufficiale il premio Nobel per la letteratura Dario Fo e per tema la Casa do ut do di Alessandro Mendini, le cui 13 stanze sono progettate da importanti architetti e designer: Alberto Biagetti, Mario Cucinella, Riccardo Dalisi, Michele De Lucchi, Stefano Giovannoni, Alessandro Guerriero, Massimo Iosa Ghini, Daniel Libeskind, Angelo Naj Oleari, Terri Pecora, Renzo Piano, Claudio Silvestrin, Nanda Vigo. Per una visione completa delle stanze può fare riferimento al seguente link  www.vitruviovirtualmuseum.com/doutdo/vr.html.

 

Con le sue 50 opere, l’eccezionale percorso espositivo presso la Pinacoteca Nazionale di Bologna (ingresso gratuito) ripercorre la storia e la molteplicità dei linguaggi di grandi artisti che hanno caratterizzato gli anni di questa raccolta fondi unica e formidabile, con opere d’arte, pezzi di design.

Visione completa delle opere http://www.doutdo.it/opere.html

 

Anche in questa edizione, secondo il tradizionale schema dell’ “estrazione a sorte”, ogni opera verrà assegnata a chi avrà dato un contributo per sostenere le attività della Fondazione Hospice Seràgnoli onlus. In tal senso, la formula di do ut do prevede il coinvolgimento di grandi artisti che, aderendo al progetto, donano un’opera per il sostegno delle attività di assistenza e cura ai pazienti affetti da malattie inguaribili e per le attività di formazione e ricerca sulla medicina palliativa nel Campus Bentivoglio. Le opere donate verranno assegnate a sorte a coloro che avranno prenotato il biglietto do ut do. L’estrazione si terrà il 16 dicembre a Bologna presso il MAST - Manifattura di Arti, Sperimentazione e Tecnologia, alla presenza dei collezionisti, artisti, architetti, designer, galleristi, produttori e sostenitori di do ut do 2016.

 

Riva 1920 ha ideato e realizzato per questa iniziativa il tavolo in Movimento.

 

L’idea progettuale del tavolo si basa sul concetto di movimento, in linea di pensiero con la mission della Fondazione Fondazione Hospice Seràgnoli, la cui opera non si ferma mai. Si tratta di un pezzo d’autore che si distingue per la forte personalità e per la particolare cifra stilistica.

Il top in legno massello pezzo unico, è stato ricavato da un tronco di noce che si caratterizza per la forma insolitamente asimmetrica, valorizzata dai i bordi naturali che seguono la tipica conformazione del tronco. Sorreggono il tavolo una grande ruota e due gambe stilizzate in ferro con saldature a vista, posizionate in maniera tale da simulare un passo.

La qualità delle materie prime utilizzate ha giocato un ruolo fondamentale: legno massello proveniente da aree di riforestazione controllata,  dove per ogni albero abbattuto vengono piantate sette nuove piantine e finiture a base di olio e cera naturale.

Dimensioni: Lunghezza 330 cm, profondità 87/37 cm, altezza 76 cm, spessore top 5 cm.

 

EVENTI: riepilogo dei prossimi eventi in programma:

-          inaugurazione della mostra delle opere alle 16:00 del 15 ottobre 2016 presso la Pinacoteca Nazionale di Bologna in Via delle Belle Arti, 56 (in allegato l’invito)

- Mostra delle opere in Pinacoteca dal 16 ottobre al 13 novembre

- Mostra virtuale della Casa doutdo dal 6 ottobre al 23 ottobre presso il MAMbo di Bologna in via Don Minzoni, 14

- Serata Finale con Estrazione delle Opere il 16 dicembre presso il MAST di Bologna in Via Speranza, 42