Cos'è il Kauri

Cos'è il Kauri

I 5 GOLDEN POINTS


IL PIU’ ANTICO: alberi caduti in seguito ad enormi cataclismi sono rimasti sotto il fango per anche
più di 50.000 anni, senza pietrificare o decomporsi
IL PIU’ GRANDE: l’albero più grande del mondo per cubatura di tronco
IL PIU’ AFFASCINANTE: nessun altro legno presenta “l’oro” nella venatura
IL PIU’ RARO ED ESCLUSIVO: non si può aspettare migliaia di anni per la ricrescita
IL PIU’ ECOLOGICO: non viene tagliata nessuna pianta, si scava dal terreno

IL KAURI MILLENARIO DELLE PALUDI

Il Kauri Millenario è considerato il legno più raro al mondo poiché si trova solo in una ristrettissima area del nord della lontanissima Nuova Zelanda. Nonostante specie simili di alberi si trovino in grandi quantità nel sud est asiatico, il Kauri Millenario delle Paludi è unico per il fatto che è in assoluto il legno più antico del mondo…..questi alberi sono stai abbattuti da enormi cataclismi nel passato e sono rimasti intatti sotto il fango delle paludi del nord per 30/40/50 mila anni. Questi alberi vengono estratti dal terreno proprio come si estrae l’oro e una volta arrivati alla luce vengono datati con il metodo del Carbonio 14 dai laboratori universitari di Auckland. Quello che rende incredibilmente unico e affascinante il Kauri è che nonostante la sua permanenza millenaria sotto il fango non sia né marcito né pietrificato, permettendo all’uomo di lavorarlo come un legno appena tagliato. Oggi la “The WoodMine” esporta queste meraviglie della natura dalla Nuova Zelanda al Vecchio Mondo e la Riva 1920 li trasforma in vere e proprie opere d’arte con l’ausilio dei migliori architetti del mondo. Gli architetti hanno a disposizione del loro estro un materiale assolutamente straordinario anche per le dimensioni degli alberi che sono i più grandi del mondo per cubatura del tronco, sono infatti alberi molto alti, anche 70 metri,ma quello che li rende unici è la misura del diametro che raggiunge anche i nove metri. Veri giganti del mondo vegetale. Il Kauri Millenario è anche il più ecologico legno del mondo poiché nessuna pianta, neanche quelle da riforestazione, è tagliata per l’utilizzo di questo legno rarissimo che viene infatti estratto dal terreno, fatto che ha ispirato il nome dell’azienda “The WoodMine” La Miniera del Legno.

Le origini

Le origini

120 MILIONI DI ANNI FA'

Il KAURI (Agathis Australis), è l'albero nativo più grande e famoso della Nuova Zelanda, è un tipo di conifera che vive solo nei climi sub-tropicali della parte Nord della nazione.
E' proprio nel periodo del periodo Giurassico (190-135.000.000 di anni fa) che i primi Kauri fecero la loro comparsa. Le foreste di Kauri ancora oggi sono dense, con un lussureggiante sottobosco che vanta un'incredibile varietà di altre piante, cespugli, muschi, licheni e felci. Questi posti hanno ancora un che di preistorico e quando ci si avventura al loro interno si ha la sensazione che siano ancora abitate da Dinosauri.
Le odierne foreste Neo-Zelandesi sono considerate fra le più antiche del mondo. Molte di queste foreste sono purtroppo state tagliate all'arrivo dei colonizzatori Inglesi per ricavarne legname e fare spazio alla nuova pastorizia. Fortunatamente oggi sono sotto la protezione del governo Neo-Zelandese ed il taglio degli alberi è vietato.
Il Kauri più grande ancora vivente è "TANE MAHUTA" ovvero "SIGNORE DELLA FORESTA" in lingua MAORI (popolazione nativa della Nuova Zelanda)

 

50.000 ANNI FA'

Circa 50.000 anni fa, alla fine dell'ultima era glaciale, una serie di cataclismi ancora oggi inspiegati ha abbattuto intere foreste di Kauri sommergendole poi di acqua e di fango.
Le particolari caratteristiche di tale fango e la mancanza assoluta di ossigeno hanno permesso a questo legno di sfidare i processi chimici di decomposizione per arrivare nella sua straordinaria bellezza e unicità fino ai nostri giorni ...... intatto.
Il Kauri delle paludi si presenta ad oggi con le stesse caratteristiche di un legno appena tagliato, permettendo la realizzazione di mobili e manufatti assolutamente esclusivi.
Non capita tutti i giorni di sedersi ad un tavolo fatto con un legno di 50.000 anni!

 

UTILIZZO DEL KAURI

Questo straordinario materiale, vista la sua rarità ed esclusività viene impiegato per realizzare pezzi fuori dall’ordinario, tavoli in pezzo unico senza assi giuntate di dimensioni che vanno dal normale 2 metri di lunghezza, su fino ai dodici metri che si vedono nelle foto. Curioso il particolare che il limite alle dimensioni dei tavoli sono i dodici metri del container per il trasporto, gli alberi infatti superano i venti metri. Altro utilizzo che rende merito alla bellezza e alle dimensioni del materiale è la realizzazione di parquet con doghe di lunghezza e larghezza fuori dall’ordinario, cosi come la produzione di pannellature e di boiserie.

 

DISPONIBILITA' DEL KAURI

Essendo una risorsa non rinnovabile il Kauri Millenario così come tutte le risorse del sottosuolo è una risorsa che avrà una durata, ovviamente sconosciuta, limitata nel tempo. Forse tra dieci o venti anni questi mobili fatti in Kauri vedranno la loro esclusività aumentare ancora di più dal fatto che i giacimenti potranno essere esauriti.