Cedro

Il cedro del Libano fa parte della famiglia delle Pinacee. Migliaia di anni fa estesi boschi di questo albero ricoprivano i pendii montuosi di tutto il Vicino Oriente. Oggi nella sua zona di origine sopravvivono solo poche centinaia di esemplari. Originario del Mediterraneo Orientale dalla fine del Settecento è stato introdotto e coltivato nei parchi e nei giardini dell’ Europa e dell’ Italia.   Il cedro del Libano ha una forma conica e una vegetazione imponente caratterizzata da grandi palchi orizzontali. Si tratta di un albero a rapido accrescimento che raggiunge altezze fra i 15m / 40m con ampiezza della chioma dai 6m ai 10m.

Legno di recupero

Riva 1920 recupera gli alberi di cedro caduti in seguito ad eventi naturali (frane, smottamenti, temporali, etc) o abbattuti a causa di tagli programmati che devono essere effettuati per questioni di sicurezza (intralcio alla viabilità, vicinanza alle abitazioni, etc). L’area di provenienza di questi colossi è il nord Italia, specialmente  Piemonte e Lombardia. Il legno che se ne ricava è massiccio e resistente e si caratterizza per un profumo fortemente balsamico e aromatico.

Produzione

La lavorazione di questo legno pregiato è resa possibile grazie all’impiego della più avanzata tecnologia, si tratta di macchinari a controllo numerico a 5 e 6 assi, che partendo dalla sezione del tronco grezzo sono in grado di realizzare l’oggetto desiderato. I pezzi vengono poi levigati e rifiniti a mano. La collezione, a firma di designer di fama internazionale, vanta oltre 100 pezzi tra sgabelli, panche, poltrone, etc. Grazie al potere antitarmico viene impiegato per la realizzazione di cabine armadio ed elementi contenitori.